Autore: Fabio Fusco

Nato a Napoli, classe 1976, Fabio Fusco è Responsabile news su ScreenWorld.it e su CinemaSerieTv.it e Coordinatore editoriale su CultWeb.it. Fa parte della redazione de IlMegliodiTutto.it. Dal 2008 al 2022 è stato Responsabile news, social media manager e redattore presso Movieplayer.it. Un lungo percorso al quale è approdato dopo le esperienze nelle redazioni del portale Castlerock.it e del sito Cinemazone.it agli inizi degli anni 2000, e prima ancora con l'e-zine Inside View. Ha preso parte, come redattore e fotoreporter ad alcuni festival di cinema internazionali, tra cui Berlino, Roma e Venezia e ha coordinato le news di due edizioni di UltraPop Festival nel 2020 e 2021. È co-autore del libro satirico La bibbia degli spoiler. Prima di dedicarsi esclusivamente al mondo del cinema e dell'entertainment audiovisivo, ha mosso i suoi primi passi alcune agenzie pubblicitarie e di comunicazione.

Bernardo Marziani era nato il 20 agosto 2003 ed era il figlio della giornalista e scrittrice Elena Martelli e del critico d’arte Gianluca Marziani. Bernardo era un modello, come testimoniano le numerose foto e video condivisi su Instagram e su TikTok aveva parlato apertamente del suo tumore, nello specifico di un sarcoma di Ewing alla gamba sinistra che gli era stato diagnosticato nel 2022, e delle terapie che aveva dovuto affrontare. Marziani si divideva tra Roma e Amsterdam, dove studiava, ed è morto il 14 giugno 2024. Della sua scomparsa si è parlato a Estate in diretta, quando i due…

Continua a leggere

Nella mattinata di ieri, 14 giugno, Papa Francesco ha incontrato 109 comici da quasi tutto il mondo in Vaticano, per un’udienza speciale organizzata dal dicastero della cultura e l’educazione e dal dicastero per la comunicazione per stabilire una connessione tra la Chiesa Cattolica e gli artisti intervenuti. A onor di cronaca va detto che non c’erano solo attori comici, ma nel lungo elenco che potete leggere di seguito figurano anche autori e umoristi, con una spiccata percentuale di italiani rispetto a quelli arrivati dall’America e da altri stati europei. Max Angioni (Italia) Lino Banfi (Italia) Federico Basso (Italia) Stefano Belisari…

Continua a leggere

Nei giorni scorsi si è parlato di una villa di Raffaella Carrà, progettata da Giò Pomodoro, messa in vendita all’Argentario, ma Sergio Japino, ex compagno della showgirl, è intervenuto per dire che la villa in vendita non apparteneva a Raffa. In effetti la villa attualmente sul mercato è quella che appartiene proprio a Japino, non a Raffaella, che invece aveva un’altra villa nella stessa zona, ad un chilometro di distanza. A fare chiarezza sul mistero, spiega il Corriere Fiorentino, è il sindaco di Monte Argentario, Roberto Cerulli, il quale ha spiegato che la villa messa in vendita dalla Lionard Luxury…

Continua a leggere

Il film Dieci minuti, di Maria Sole Tognazzi, è stato girato in tre grandi città italiane: una prima parte a Roma, poche sequenze a Napoli e poi un finale a Palermo, in alcuni dei luoghi più belli del capoluogo della Sicilia, quasi tutti concentrati nel finale. Come scrive Italy for Movies, la prima parte del film attualmente su Netflix è ambientata a Roma: la protagonista Bianca (Barbara Ronchi) vive con suo marito Nic (Alessandro Tedeschi) al Quarticciolo. Ma nel film vediamo anche scene ambientate al Policlinico Umberto I e a Piazza San Francesco d’Assisi, davanti alla Chiesa di San Francesco…

Continua a leggere

Tiziana Morandi, nata nel 1975, è una truffatrice nota alle cronache come la Mantide della Brianza, perché adescava uomini in casa sua, con il pretesto di massaggi o di una conoscenza, per poi addormentarli con le benzodiazepine e derubarli. Su Facebook e Twitter Morandi gestiva diversi profili nei quali si presentava come una donna bella e affascinante, il più delle volte con foto irrealistiche, pesantemente ritoccate o filtrate. Sebbene il suo vero volto sia un altro, va fatto un distinguo: nelle foto scattate a Morandi durante il processo, appare ulteriormente cambiata e appesantita, rispetto a quelle di qualche anno fa…

Continua a leggere

Antonella Clerici ha condiviso una foto su Instagram nella quale appare sdraiata in un letto d’ospedale dopo un intervento chirurgico di rimozione delle ovaie al quale è stata sottoposta con una certa urgenza. La conduttrice ha spiegato che aveva una cisti ovarica da far controllare e dopo una visita si è deciso di intervenire tempestivamente presso l’IFO Regina Elena e San Gallicano di Roma, specializzato nel trattamento dei tumori. Antonella ha sottolineato che tutto è andato bene e che ora farà un po’ di convalescenza. La conduttrice ha spiegato ai suoi follower e agli spettatori del suo programma È sempre…

Continua a leggere

Robert Pattnson e il regista di Smile, Parker Finn, saranno tra i produttori di remake del film Possession, diretto nel 1981 da Andrzej Żuławski. Possession è un horror psicologico che ai tempi fu giudicato molto controverso, sicuramente non convenzionale, e che subì anche pesanti tagli da parte della censura. Stando a quanto scrive The Hollywood Reporter, il remake di Possession è un progetto che ha suscitato una vera e propria competizione da parte di numerosi studios che avrebbero voluto aggiudicarselo, da A24 e Netflix, così come Paramount, Sony e Warner Bros. Non si sa ancora se Pattinson farà parte del…

Continua a leggere

La mamma di Alfredino Rampi, il bambino di sei anni morto il 13 giugno 1981 a Vermicino, dopo essere caduto in un pozzo artesiano, 36 metri sotto la superficie della terra. ha spiegato in un’intervista del 2011 quali furono i principali errori commessi dai soccorritori durante i tre giorni in cui furono fatti diversi tentativi di salvataggio. Il primo errore, per Franca Rampi, fu quello di calare una tavoletta di legno, che si bloccò e ostruì il pozzo. Altri due errori gravi, furono quello di scavare un pozzo parallelo che contribuì a far sprofondare Alfredo di altri 30 metri,  e…

Continua a leggere

Nando Broglio, nato nel 1938, era un vigile del fuoco in pensione che oggi è ricordato per aver parlato per ore ed ore, con un megafono, ad Alfredino Rampi, il bambino precipitato in un pozzo artesiano a Vermicino, nel giugno del 1981. Nando e Alfredo avevano stabilito un rapporto di fiducia e l’instancabile vigile del fuoco, aveva fatto di tutto per intrattenere e distrarre il bambino, fin quando non c’era stato più nulla da fare. In quei momenti aveva pensato anche ai suoi quattro figli, Fabrizio, Roberto, Andrea e Silvia, nati dal matrimonio con sua moglie Rina Bernardini. Broglio è…

Continua a leggere

La messa in onda della fiction Alfredino – una storia italiana, su Rai 1, in prima visione, ha dato il via ad una condivisione di ricordi di quello che fu l’incidente di Vermicino, soprattutto da parte di chi c’era e ha vissuto quello che è stato un evento collettivo senza precedenti. Il 10 giugno 1981 Alfredo Rampi, un bambino di sei anni, cadde in un pozzo artesiano, e nei tre giorni successivi, furono fatti diversi tentativi di salvarlo, invano. L’Italia seguì le operazioni in diretta tv col fiato sospeso, mentre a Vermicino si radunarono volontari, esperti, curiosi. Di seguito condividiamo…

Continua a leggere